Alta Via N1

simbolo alta via n1 dipinto su roccia

Alta è la via N1

Se stai pianificando la tua Alta Via N1, innanzitutto complimenti!

L’Alta Via N1 è la Regina dei trekking nelle Dolomiti.

Parti specchiandoti nelle acque del Lago di Braies ed esulta una volta giunto sul suolo di Belluno.
Nel mezzo ci sei tu.. ed il contatto con luoghi incantevoli tra cui il nostro magico Monte Pelmo.

Aspettati anche persone calorose con le quali condividere le piccole grandi gioie della giornata.
Siano esse due chiacchere a cena o un semplice saluto affannato in cima ad una forcella impegnativa.

Questa è l’Alta Via N1 ed una cosa è certa, non ti toglierai più le Dolomiti di dosso!

Periodo

Da inizio Giugno a fine Settembre, quando i rifugi sono aperti.
Verificane l’apertura prima di metterti in cammino!

Durata

Secondo il programma ufficiale l’Alta Via N1 si articola in 12 tappe giornaliere.

All’escursionista però, è concesso un certo margine di flessibilità nel pianificarla.
Hai poco tempo e sei allenato? Puoi accorpare alcune tappe.
Vuoi tirare il fiato e goderti qualche momento di relax? In diversi punti hai la possibilità di farlo.

Pianificare ‘su misura’ è possibile, anzi è fondamentale!
Il motto è: “Ad ognuno la sua Alta Via”

Pernottare

Nel pianificare quest’avventura, tieni presente il seguente fattore.

L’Alta Via N1 è sempre più frequentata soprattutto da escursionisti stranieri. Nei mesi centrali della stagione estiva si arriva facilmente alla saturazione dei posti letto.

Il suggerimento è quindi di prenotare con anticipo.

Lungo il percorso incontrerai rifugi appartenenti al CAI e rifugi privati. Entrambe le tipologie di rifugio non hanno particolari obblighi di ospitalità (i rifugi CAI solo in situazioni gravi). In caso di tutto esaurito, ti ritroverai a cercare un posto letto in case private o in strutture alberghiere probabilmente distanti qualche ora dall’itinerario.

Uscire dal percorso classico è una pratica comune che non toglie nulla alla magia dell’Alta Via ma esserne consapevoli fin da subito è sicuramente meglio.

Immettersi sull’Alta Via N1 senza prenotazioni è quindi possibile ma ha delle controindicazioni.
Attivati per tempo!

Tappa V°

Il Rifugio Aquileia è raggiungibile dal Rifugio Averau, Nuvolau, Scoiattoli o Cinque Torri.
L’escursione è emozionante ed ha un tempo di percorrenza di 5/6 ore circa.

Siamo a meno di un’ora di cammino dal Rifugio Città di Fiume.

Segui il sentiero CAI 467 e svolta a destra sulla curva della Malga Fiorentina. Costeggia la malga dal lato destro e scendi fino al Ponte sull’Antermont. Continua sul ‘Pien’ e lì ci troverai a vegliare sui prati.

Il giorno successivo potrai raggiungere facilmente il Rifugio Coldai, Tissi, Vazzoler o Venezia, a seconda del tuo programma.

Dal Rifugio Aquileia verso il Rifugio Coldai

– via Passo Staulanza –

Collegamento all’Alta Via N1 – Opzione 1

Distanza

4,7 km

Dislivello in salita

380 m

Dislivello in discesa

269 m

Sentieri CAI

467, 472

Durata

1,5 h

Troppo pigro o acciaccato per raggiungere il Passo Staulanza?
Monta sul nostro pulmino, ti ci portiamo noi!


Dal Rifugio Aquileia verso il Rifugio Coldai

– via Casera Vescovà –

Dal Rifugio Aquileia a Casera Vescovà per riprendere l'Alta Via N1
Collegamento all’Alta Via N1 – Opzione 2

Distanza

4,7 km

Dislivello in salita

298 m

Dislivello in discesa

240 m

Sentieri CAI

561

Durata

1h 20 min


Dal Rifugio Aquileia verso il Rifugio Venezia

– via Rifugio Città di Fiume –

Dal Rifugio Aquileia al Rifugio Città di Fiume sull'Alta Via N1
Collegamento all’Alta Via N1 – Opzione 3

Distanza

2,2 km

Dislivello in salita

324 m

Dislivello in discesa

79 m

Sentieri CAI

467

Durata

50 min / 1 h

Percorso

Scopri tutte le tappe..
Download brochure Alta Via N1

Se vuoi saperne di più, è semplice! Scrivici..

Richiesta di prenotazione

Per inviare una richiesta di prenotazione clicca qui.

Back To Top